Andare in bicicletta: 10 benefici per la salute

Andare in bicicletta è un’attività che ha svariati benefici su corpo e mente. Pedalare con regolarità significa mantenersi in forma con un’attività piacevole ed efficace, migliorando la propria salute.

Andare in bicicletta ha innegabili benefici sulla nostra salute mentale e fisica. Eccone 10

Andare in bicicletta è un’attività salutare, un mezzo di trasporto ecologico e un toccasana per la mente. In Europa la bici è utilizzata il 7,2% rispetto agli altri mezzi di trasporto e genera annualmente un giro d’affari di 200 miliardi di euro. In Italia è sempre più apprezzata la bicicletta elettrica che, grazie alla pedalata assistita, ha visto aumentare la sua produzione nel 2015 del 9,8%. Anche il bike sharing, nelle città in cui sta prendendo piede, è sempre più diffuso. A Milano BikeMi nel 2015 ha registrato 127.352 utilizzi, con un incremento del 29% rispetto all’anno precedente e il 53% in più di abbonamenti annuali attivi.

Andare in bicicletta: 10 motivi per iniziare

Non ci sono scuse per non iniziare a pedalare, perché i benefici per la salute sono davvero tanti, a patto di fare attenzione alla sicurezza. Vediamo insieme i principali.

#1 Protegge il cuore

Come confermato dalla ricerca scientifica, andare in bicicletta aiuta a prevenire le patologie cardiovascolari, rallentandone il decorso nelle persone anziane e allungando l’aspettativa di vita. Per pedalare serve resistenza e, praticato con costanza, rafforza sia il cuore che la ventilazione polmonare.

#2 È un toccasana per colonna vertebrale e articolazioni

Il Dott. Ugo Borromeo, Resp. dell’Unità Operativa di Ortopedia di Humanitas Mater Domini, evidenzia come andare in bicicletta tonifica i muscoli della colonna vertebrale nella zona lombare, mantenendo efficienti le articolazioni di anche, ginocchia e caviglie. Poiché il telaio della bici accoglie l’intero peso del corpo, che così non si scarica sulla schiena, pedalare è indicato anche per chi soffre di lombalgie e sciatalgie.

#3 Ha un effetto dimagrante

Uno studio condotto su un campione di donne, in premenopausa e in sovrappeso, ha evidenziato gli effetti dimagranti di un’ora di bicicletta da praticare più volte nel corso della settimana. 60 minuti di pedalata permettono di consumare - a seconda della velocità - da 300 a 600 kcal/h, bruciando i grassi e con un effetto tonificante su tutto il corpo.

#4 Crea benessere e migliora il sonno

Andare in bicicletta ha effetti positivi anche sull’umore. Studi confermano che pedalare con costanza riduce i livelli di stress e si traduce in una carica di energia positiva. Pedalare all’aperto, inoltre, comporta una maggiore esposizione alla luce del sole, che stimola la produzione di vitamina D la quale, attivando la produzione di serotonina e melatonina, migliora la qualità del sonno notturno oltre a rendere felici.

#5 Ha una funzione antidepressiva

Uno studio lungo 12 mesi su pazienti depressi, condotto presso la Harvard Medical School dallo psichiatra John Ratey, ha dimostrato come andare regolarmente in bicicletta abbia un effetto antidepressivo. Pedalare, infatti, contribuisce alla produzione di serotonina (il “neurone del buonumore”) e ha effetti positivi sull’umore.

 

Pronto, Protetto... Via!
Lavori, ti diverti e viaggi anche all'estero sempre al sicuro dagli infortuni, con soli 9,40€ al mese
Scopri i vantaggi

#6 Allena tutti i muscoli

Andare in bicicletta potenzia i muscoli di tutto il corpo, non solo quelli delle gambe. È infatti necessario uno sforzo che coinvolge tutto il corpo per mantenere la postura corretta, sollecitando in particolare gli addominali e le spalle.

#7 Aiuta la regolarità intestinale

Pedalare è un’abitudine di vita salutare, i cui benefici si riflettono anche sull’intestino. L’aumento della frequenza cardiaca e respiratoria, infatti, contribuisce a stimolare i movimenti peristaltici, favorendo la regolarità intestinale.

#8 Migliora le tue prestazioni negli altri sport praticati

Uno studio norvegese, “Aerobic Endurance Training Improves Soccer Performance”, ha dimostrato come la bicicletta sia anche un utile allenamento per chi pratica altri sport perché - in quanto attività aerobica - fa aumentare la resistenza e la forza muscolare.

#9 Fa vivere più a lungo

Una ricerca condotta dal King’s College London su 2.400 gemelli ha dimostrato che quelli che praticavano 3 volte alla settimana un allenamento in bicicletta per 45 minuti erano biologicamente più giovani di circa 9 anni. Andare in bici, infatti, è un alleato per la salute del cuore, riduce il rischio di diabete, di tumore, obesità e pressione alta. Tali conclusioni sono state validate anche da uno studio del 2017, condotto dalla Mayo Clinic in Rochester, Minnesota, e pubblicato sulla rivista “Cell Metabolism”, che ha dimostrato gli effetti anti-età della bicicletta.

#10 Chi va in bici piace di più

Uno studio della British Heart Foundation ha evidenziato che gli appassionati di bici sono più affascinanti, intelligenti, altruisti, generosi e, quindi, ritenuti il partner perfetto!

Conclusioni

Andare in bicicletta è un’attività piacevole e benefica. Stare all’aria aperta, a contatto con la natura, magari in compagnia della propria famiglia, aiuta a creare uno stato di benessere e a migliorare la salute di tutto il corpo. Non ci sono più scuse per non iniziare a pedalare!