4 consigli per viaggiare in treno con i bambini piccoli

Se stai progettando un viaggio in treno con i tuoi figli, ci sono alcune piccole regole da seguire per ridurre al minimo i disagi per te e per gli altri passeggeri. Ecco quali.

Viaggiare con un bambino non è mai facile, e abbiamo già dato alcuni consigli su come viaggiare in tranquillità con i bambini in metropolitana. Anche muoversi in treno presenta delle criticità che possono essere ridotte al minimo seguendo alcune semplici regole di buonsenso.
Vediamole insieme.

1. Acquista i biglietti online

Muoversi con bambini al seguito è complicato, devi fare molta attenzione, soprattutto se ti trovi in luoghi affollati, come una stazione ferroviaria o in fila in biglietteria, ecco perché devi ridurre al minimo le fonti di distrazione o di stress.
Oggi quasi tutti i servizi di trasporto ferroviario, nazionali, regionali o locali, consentono l’acquisto dei biglietti online o tramite app per smartphone (come App Treniatlia o l’App Italo Treno per IOS o Android). Sfrutta questa opzione, e compra tutto con ampio anticipo, in modo da risparmiare anche sul costo finale e scegliere i posti.
Così facendo, potrai recarti in stazione e attendere solo la segnalazione del binario di par-tenza sul monitor. In quanto al risparmio, consulta il sito del vettore per scoprire le offerte dedicate ai bambini o alla famiglia.

2. Dotati del necessario per muoverti agevolmente

Uno dei disagi maggiori quando si viaggia con i bambini è rappresentato dagli sposta-menti, perché oltre ai bambini devi provvedere al trasporto dei bagagli, che rendono il compito spesso molto arduo.
Per avere più libertà di movimento, e prestare maggiore attenzione ai bimbi, ti consi-gliamo di utilizzare dei bagagli a spalla, uno per te e uno per il tuo partner, un borsone a tracolla, da sistemare sul manico del passeggino, e al massimo un trolley, di quelli con 4 rotelle (in grado di essere trascinato facilmente).

Per quanto riguarda il passeggino, opta per uno di quelli con chiusura ad ombrello, ma-gari dotato di sacca per il trasporto a spalla. Avere un passeggino leggero, che si chiuda anche solo con una mano, e che occupi poco spazio, è un enorme vantaggio, che dovresti sfruttare.
Se il bambino ha dai 6 ai 12 mesi, potresti considerare l’idea di acquistare un marsupio che lascia un’ampia possibilità di azione e movimento.

Ballerina classica, medico o ingegnere?
Qualunque futuro sogni per i tuoi figli c'è una soluzione semplice ed accessibile per aiutarti a tutelarli
Scopri come proteggerli

 

3. Tieni occupati i bambini

Quando viaggi in treno, e in generale quando usi i mezzi di trasporto pubblici, devi tenere conto anche degli altri passeggeri, che non necessariamente sono disposti a sopportare la confusione ed i disagi generati dai tuoi bambini.
Per ridurre al minimo il disagio e le tensioni cerca di tenere occupati i tuoi pargoletti, portando con te un album da colorare, un tablet con il quale mostrare i cartoni animati, o qualsiasi altro gioco e passatempo che funzioni con loro.
Il viaggio stesso può diventare un gioco, semplicemente invitando i tuoi figli a contare gli alberi, oppure le gallerie, le stazioni in cui il treno effettuerà delle fermate. Libera la tua immaginazione, e se vuoi in questo articolo puoi trovare altre idee.

4. Sfrutta i servizi a bordo

I treni moderni, in particolare quelli che viaggiano sulla linea dell’alta velocità, sono dotati di tutti i comfort, dai servizi igienici a quelli di ristorazione, il che sulla lunga percorrenza è un grosso vantaggio.
Se, ad esempio, devi riscaldare il latte da dare al bambino, puoi chiedere agli addetti al servizio ristorazione tale cortesia, e lo stesso vale se devi scaldare la pastina.
Se i tuoi bambini sono ancora in età da pannolino, verifica che il treno abbia il bagno con fasciatoio. Puoi verificare i servizi a bordo dei treni Frecciarossa di Trenitalia qui e di Italo Treni qui.

I vantaggi del treno

Ricordandoti che devi prestare un po' di attenzione per ridurre al minimo i disagi per te, per i tuoi figli e per gli altri, bisogna ammettere che viaggiare in treno è vantaggioso ri-spetto ad altri mezzi di trasporto.

Il treno infatti:

  1. è fornito di tutti i servizi essenziali;
  2. non risente dei problemi di traffico nei periodi di “bollino rosso”;
  3. ha stazioni quasi sempre ubicate al centro delle città, perfettamente collegate con gli altri mezzi di trasporto locale;
  4. ha sedili spaziosi;
  5. ti consente di goderti il paesaggio;
  6. non ti obbliga ai controlli di sicurezza degli aeroporti.

Insomma, tranquillizzati, con un po' di attenzione viaggiare in treno con i tuoi bimbi non solo è possibile, ma può trasformarsi in un’esperienza indimenticabile, da vivere appieno e da raccontare.

Leggi anche: