Famiglia e giovani: contro l'incertezza voglia di tranquillità

Gli italiani mettono su famiglia sempre più tardi: un motivo in più per proteggere dagli imprevisti i propri cari con una soluzione assicurativa.

Non è un Paese per giovani. Quante volte abbiamo sentito dire che l’Italia non offre le giuste possibilità di realizzazione alla fetta meno matura della propria popolazione? I dati raccolti sembrano confermare questa ipotesi. Secondo il più recente Rapporto realizzato dal [1] Consiglio Nazionale dei Giovani con Eures sulle condizioni e prospettive occupazionali, la strada verso l’autonomia per gli under 35 è irta di ostacoli. A cinque anni dal completamento degli studi, poco più di un italiano su tre (37%) ha un lavoro stabile, mentre un quarto degli intervistati (24%) risulta disoccupato.  

 

La casa e i figli: desiderio che spesso rimane un sogno

La precarietà spesso condiziona negativamente altre scelte. In primo luogo sposta in avanti il giorno in cui i giovani riescono a lasciare il nido familiare (oltre il 50% degli under 35 vive ancora sotto il tetto paterno) ma non solo: l’incertezza economica costringe a ritardare l’acquisto di una casa (lo ha fatto soltanto il 12%) e soprattutto di metter su famiglia (soltanto l’8,8% dei lavoratori stabili ne ha). Un numero indirettamente confermato anche da un altro studio, questa volta firmato [2] Eurostat, che mette in evidenza un primato nazionale. L’Italia è il paese europeo in cui l’età media delle donne alla nascita del primo figlio è più elevata: 31,2 anni. Seguono Spagna (31 anni), Lussemburgo (30,9 anni), Irlanda (30,5 anni) e Grecia (30,4 anni).

 

Conquiste da proteggere

Una casa acquistata dopo anni di sacrifici è il luogo in cui realizzare il proprio disegno di vita, costruendo una famiglia da accudire per gli anni a venire. Molto spesso le difficoltà appena descritte portano a trascurare l’esigenza di proteggere i propri progetti e i propri affetti dagli imprevisti. Per questo scopo esistono però strumenti assicurativi adeguati, versatili e alla portata di tutti.  

Si pensi per esempio all’assicurazione sulla vita Mutuo Vivo di Metlife che protegge la propria famiglia dalla possibilità di perdere il bene più importante, la casa, garantendo l’estinzione del mutuo anche in caso di decesso o invalidità permanente del titolare del prestito. Con appena 7,08 euro al mese infatti, un 35enne non fumatore può assicurare una somma di 100mila euro per dieci anni, garantendo ai propri cari la possibilità di estinguere il mutuo nel caso in cui non ci si possa più occuparci di loro. A questo link è possibile simulare il costo in base alle proprie esigenze.  

Come se non bastasse questo tipo di polizza assicura una detrazione fiscale del premio del 15% e infine la somma versata ai beneficiari in caso di evento infausto non è né pignorabile né tanto meno sequestrabile. 

Un altro strumento espressamente studiato per garantirsi uno scudo contro gli imprevisti che la vita può presentare è la classica tcm, ovvero la polizza temporanea caso morte. Questa soluzione assicurativa rappresenta una scelta valida per chi intenda realizzare una famiglia. Si pensi a un 35enne non fumatore. Con Libera Mente Special di MetLife spenderebbe soltanto 8,42€ ogni mese per assicurare ai propri cari 100.000€. Come ogni altro prodotto assicurativo di questo tipo il costo al mese ovviamente varierà in base all’ammontare della somma assicurata, alla durata della copertura ed alle caratteristiche personali dell’assicurato. A questo link è possibile simulare l’importo.

 

[1] CNG 

https://consiglionazionale-giovani.it/2021/05/17/giovani-per-oltre-la-meta-503-lautonomia-resta-un-sogno-nel-cassetto-uno-su-tre-non-vuole-figli-per-mancanza-di-condizioni/

[2] Eurostat 

https://ec.europa.eu/eurostat/web/products-eurostat-news/-/DDN-20200515-2?inheritRedirect=true&redirect=%2Feurostat%2Fnews%2Fwhats-new

 

Protezione al lavoro e nel tempo libero
Con Pronto Protetto Via Special ricevi un aiuto economico concreto in caso di infortunio, per ridurre i disagi della convalescenza e dell'assenza da lavoro.
E con l'opzione HomeLover in caso di infortunio domestico le somme per ricovero raddoppiano.
Scopri i vantaggi