Tutte le regole da conoscere per passeggiare in città senza correre alcun pericolo

Camminare è un piacere, soprattutto in città, o almeno così dovrebbe essere. Purtroppo, per cause da noi indipendenti, più che un piacere può essere motivo di stress specialmente quando bisogna attraversare strade estremamente trafficate o camminare in centri urbani molto affollati. Se la sensibilità degli automobilisti o di chi guida scooter e motociclette è decisamente migliorata negli ultimi anni, c’è sempre una percentuale di utenti frettolosi che non rispetta le regole della strada e, i primi a pagarne le conseguenze, sono i cosiddetti “deboli”, cioè i pedoni. Vediamo allora quali sono le regole che dovrebbero assicurare al pedone una vita più serena.

Passeggiare per le vie del centro, così come attraversare i viali più o meno trafficati delle nostre città è un'azione che svolgiamo quotidianamente. Che sia per svago, per un'uscita fra amici, o per raggiungere i mezzi pubblici, sono innumerevoli le volte in cui vestiamo i panni del pedone. Questo non fa altro che aumentare le possibilità di essere coinvolti in un incidente con un'autovettura, un motociclo o con altri veicoli. Con questo Non vogliamo suggerirti di vivere in una campana di vetro.
Piuttosto, vorremmo parlarti di alcune regole - scritte e non - che riguardano il comportamento civico che ognuno di noi dovrebbe avere quando si muove a piedi.

Si tratta di un vero e proprio decalogo che il Codice della Strada sancisce, e che faresti bene a conoscere. Sia per evitare multe, sia spiacevoli infortuni, causati da una scorretta osservazione delle norme vigenti.

Libera Mente
Proteggi il futuro dei tuo cari con la polizza vita facile e conveniente a partire da 8€ al mese
Fai un preventivo

Il decalogo per una tranquilla passeggiata in città

[Il pedone negli scacchi può muoversi secondo regole ben precise. Nella vita reale questa restrizione viene meno, ma questo non significa che siamo liberi di scorrazzare come galli ruspanti per le strade delle nostre città.]

Il Codice della Strada, come detto in precedenza, prevede un articolo (il 190 per l'esattezza) che riguarda le norme comportamentali che ogni pedone deve osservare. Si tratta di leggi, non sono suggerimenti. Spesso però, il linguaggio utilizzato può risultare poco chiaro. Per questo motivo, riassumiamo il tutto in un semplice decalogo che potrai consultare facilmente.

1. Sei un pedone, non un’automobile. Per questo motivo devi circolare SEMPRE sui marciapiedi, sulle banchine, sui viali e su tutti gli spazi predisposti per la mobilità pedonale. In assenza di essi, o in presenza di intralci, devi procedere sul margine della carreggiata opposto al senso di marcia dei veicoli. Nelle vie di campagna - o più in generale fuori dai centri abitati - sei obbligato a muoverti sul senso opposto a quello di marcia dei veicoli, in strade a doppio senso, e sul margine destro (rispetto alla direzione di marcia), per vie a senso unico.
2. Si attraversa sulle strisce pedonali, utilizzando i sottopassaggi e i sovrapassaggi. Se non dovessero esserci attraversamenti pedonali nelle vicinanze (l'art. 190 del codice civile prevede una distanza superiore ai 100 metri), ricorda sempre di prestare la massima attenzione, di guardare da entrambi i lati di marcia, e di mantenere un'andatura regolare. Bisogna ridurre al minimo il rischio di incidenti.
3. [Il pedone non è un alfiere. Pertanto] è vietato attraversare diagonalmente gli incroci. Un'attenzione particolare deve essere riservata anche alle piazze e alle rotonde. Anche se gli attraversamenti pedonali dovessero trovarsi oltre i 100 metri previsti dal comma 2 dell'articolo 190 del Codice della Strada, sarai comunque obbligato a utilizzarli. In caso non dovessero essere presenti, vale sempre il consiglio che ti ho dato precedentemente: massima attenzione.
4. Forse non lo sapevi ma, per legge, sostare con un gruppo di amici sul marciapiede è vietato. Così come è severamente proibito bloccare il transito degli altri pedoni, o indugiare sugli attraversamenti pedonali.
5. Il pedone non ha sempre ragione, e non ha neanche sempre la precedenza. Quando attraversi una strada sprovvista di attraversamenti pedonali ricorda di dare sempre la precedenza ai veicoli che sopraggiungono.
6. Quando attraversi, ricorda di passare sempre dietro agli autobus. Così facendo ridurrai il rischio di non essere avvistato dal conducente del mezzo, oltre ad evitare una multa salata. È, infatti, vietato per legge attraversare passando anteriormente agli autobus, ai filoveicoli e ai tram in sosta alle fermate.
7. Un’automobile giocattolo, o una carrozzina - anche se dotate di motore - possono circolare sulle zone riservate ai pedoni. Per ulteriori chiarimenti, ti rimando all'articolo 46 del Codice della Strada.
8. Pattini in linea, skateboard e altri "acceleratori di andatura" non fanno di te un veicolo. Pertanto, non potrai procedere lungo la carreggiata e negli spazi riservati ai pedoni.

Queste sono le norme di comportamento previste dalla legge. Violare queste disposizioni può costarti dai 25 ai 99 euro circa, oltre che uno spiacevole incidente. Perché, se ci pensi, di questo si tratta. Non è un fattore economico, non si parla di evitare una multa per non avere sorprese sul reddito di fine mese. L'unico argomento che dovrebbe interessarti è la sicurezza. Tua, e dei tuoi cari.

Tutte le regole da conoscere per passeggiare in città senza correre alcun pericolo

Le regole (non scritte) per passeggiare in sicurezza

Oltre l'elenco di norme che hai appena letto, esistono altre regole (non scritte) che dovremmo osservare ogniqualvolta attraversiamo o passeggiamo per strada. Sicuramente, un'attenzione particolare ai dispositivi mobili, come smartphone, tablet e console portatili. Non essere alla guida di un'autovettura, non ci autorizza a perdere di vista quello che accade attorno a noi. Distrarsi è un attimo, quindi molto meglio ridurre al minimo l'utilizzo per strada dei device digitali.

Un altro spunto di riflessione riguarda l'alcool. Un tasso alcolemico alto nel sangue non è pericoloso esclusivamente quando sei alla guida. Attraversare la strada da brilli, o peggio ancora da ubriachi, può essere causa di eventi poco piacevoli.

Infine, ricorda la regola d'oro per vivere tranquillamente da pedone: fatti vedere. Non sbucare all'improvviso, non correre, evita le strade poco illuminate di notte, così come le vie sprovviste di marciapiedi.

Se seguirai questi piccoli consigli, e le norme previste dalla legge, passeggiare non sarà mai stato così piacevole e sicuro.