Guidare sicuri: le 11 regole da conoscere per non correre rischi, oltre al codice della strada

Il Codice della Strada, entrato in vigore dal 1 Gennaio 1993, è un insieme di norme che regolano la circolazione su strada di pedoni, veicoli e animali. Gli articoli che lo compongono sono in costante aggiornamento per adeguarsi ai cambiamenti della società e disciplinare con efficacia nuove situazioni. Per ottenere la patente di guida si sostiene un esame scritto che attesti la conoscenza del Codice della Strada. Ma, nella pratica, in quanti poi lo rispettano?

Da una recente ricerca di mUp Research emerge come un guidatore su due infranga abitualmente le norme di sicurezza stradale contenute nel Codice:

  • il 29% del campione intervistato dichiara di non rispettare i limiti di velocità.
  • Il 20% di aver usato il cellulare alla guida, senza vivavoce o auricolare. 2.8 milioni di persone hanno utilizzato applicazioni di messaggistica (email, sms, chat...) e 947.000 hanno consultato o aggiornato i propri profili social.
  • Il 14% ha ignorato il rispetto della distanza di sicurezza.
  • Il 13% ha parcheggiato in sosta vietata.

Fra le tante infrazioni commesse dai nostri connazionali, rientra anche il mancato uso delle cinture di sicurezza e del rispetto per la precedenza pedonale, mentre 2.6 milioni di persone hanno perfino mangiato alla guida.

 

Sei sempre al massimo dell'energia?
Se ami vita attiva, viaggi e sport ecco le polizze ideali per non farti rallentare dagli imprevisti. Da soli €9,40 al mese
Scopri le soluzioni per te

Le regole non scritte della sicurezza stradale

Se da un lato il rispetto della normativa vigente è un presupposto imprescindibile per viaggiare sicuri, esistono anche regole non scritte che aiutano tutti noi a mettere in pratica, mentre siamo in strada, comportamenti virtuosi in grado di proteggere la sicurezza nostra e degli altri e -perché no- ridurre lo stress da traffico. Elenchiamo, perciò, una serie di utili consigli di guida sicura da ricordare e applicare mentre siamo al volante.

 1. Accertarsi della validità dei documenti (patente, libretto di circolazione, bollo, assicurazione) e del buono stato dell’automobile. Un fanalino non funzionante, ad esempio, riduce la visibilità della nostra vettura agli occhi di chi ci guida intorno.

 2. Prima di un viaggio in auto, specie se lungo, fare un pasto equilibrato, privilegiando i carboidrati alle proteine e abbinandoli a ortaggi e frutta.

 3. Assegnare i posti in auto tenendo presente che di fianco al guidatore dovrebbe sedere la persona più importante: anziani, donne in dolce attesa o persone con problemi motori. Un riguardo che non solo rientra nel galateo, ma permette di viaggiare sicuri, specie in auto a tre porte.

 4. Evitare di distrarre il conducente parlandogli in continuazione, in modo incalzante, o distraendolo con continui cambi di canale o di volume dell’autoradio.

 5. Non saggiare la potenza dell’autoradio spremendo ogni Watt per far conoscere a tutti i residenti della zona i nostri gusti musicali.

 6. Bere molta acqua ed evitare the e caffè, che potrebbero agitare i centri nervosi.

 7. Non gettare qualsiasi oggetto, cartaccia o rifiuto dal finestrino.

Padre e figlio regole della strada

 8. Guidare in modo calmo evitando manovre brusche, scatti e movimenti improvvisi. Non siamo in pista ma in strada né tantomeno da soli. Poche cose sono più pericolose di un’auto che, solo all’ultimo momento, si sposta tagliando la strada alle altre che sopraggiungono. Vedi chi si accorge troppo tardi dell’uscita autostradale che avrebbe dovuto imboccare oppure chi inchioda perché ha visto un posteggio libero, col rischio di provocare un tamponamento a catena alle proprie spalle.

 9. Uno dei pericoli più sottovalutati è procedere a velocità eccessivamente bassa (ebbene sì esistono anche dei cartelli che indicano la velocità minima obbligatoria), specie se ciò accade nella corsia centrale di una autostrada, tangenziale o strada a scorrimento veloce. Le auto che sopraggiungono si troveranno a dover frenare bruscamente e/o a decidere in pochi secondi se sorpassarvi a sinistra o addirittura a destra, aggiungendo pericoli a pericolo.

10. In fase di parcheggio, una volta evitato di bloccare il traffico dietro di noi, cercare di liberare il passaggio con celerità facendo manovre precise.

11. Posizionare l’auto al centro della piazzola di parcheggio, per agevolare l’uscita dalla nostra auto ma anche chi ha posteggiato la sua macchina di fianco a noi (operazione molto efficace che riduce la probabilità di trovare graffi e segni sulle nostre fiancate).

Rispetto del Codice e buon senso alla base della guida sicura in auto

Per viaggiare sicuri è indispensabile seguire con scrupolosità sia le norme del Codice della Strada che i consigli per una guida sicura, dettati dal buon senso, dal rispetto per gli altri, dalla responsabilità verso se stessi e chi trasportiamo, dall’attenzione verso i possibili pericoli.

Leggi anche: