Ci sono dei modi molto semplici per organizzare vacanze intelligenti spendendo poco, o almeno il giusto, però hai bisogno di organizzazione e delle giuste informazioni. Ecco alcuni consigli utili.

Il rapporto degli italiani con le vacanze è frutto di abitudini e consuetudini sviluppatesi negli ultimi decenni, ma in tempo di crisi molte cose sono cambiate. Abbiamo dovuto ripensare il concetto di vacanze intelligenti, e mettere in campo strumenti nuovi per organizzare tutto all'insegna del risparmio e dell'oculatezza. Vediamo insieme quali sono questi strumenti per non rinunciare alle ferie tanto meritate.

Per anticipare l’organizzazione non serve prevedere il futuro

Cosa vogliamo dire con “prevedere il futuro”? Molto semplice. In effetti, negli anni del boom economico in Italia si è diffuso il concetto di vacanze intelligenti, che sta a indicare essenzialmente due cose: 

1) Partire - citando Giobbe Covatta - alle 2.34 del mattino, per poi ritrovarsi con un milione di altri intelligentoni che hanno deciso tutti di partire alla stessa ora;
2) Prenotare le vacanze con minimo 6 mesi d'anticipo, che è può suonare altrettanto inquietante.

Partiamo dal punto 1, ovvero dall’orario di partenza. È evidente che partire di notte, nelle prime ore del mattino o in tarda serata riduce la possibilità di imbottigliarsi nel traffico, soprattutto nelle giornate da bollino rosso in autostrada, ma dipende molto dalla tua destinazione.

Se vuoi evitare il caos totale, ti basterà superare i tratti più trafficati prima delle 8 del mattino, quando agli spostamenti dei “turisti” si aggiungono quelli dei pendolari, dei lavoratori e dei vacanzieri locali, che partono per andare al mare e rientrare in giornata.

Detto questo, vediamo il punto 2, ovvero la sindrome del “viaggiatore veggente”. Di questi tempi, come accennato prima, poter organizzare una vacanza con 6 mesi di anticipo può essere complesso, vuol dire avere la certezza che, salvo cause di forza maggiore, le tue finanze non cambieranno e tu potrai effettivamente goderti le ferie estive così come programmato. Beh, è quasi un’utopia oggi, ma per fortuna tutto questo anticipo non è nemmeno più così indispensabile per risparmiare.

In passato, prenotare un hotel era complicato, bisognava recarsi in un’agenzia di viaggi o utilizzare le Pagine Gialle e le riviste di settore, chiamare mille strutture ricettive, farsi dare tutte le informazioni del caso, compararle con le altre accumulate nelle precedenti “indagini di mercato”, e tirare le somme. Insomma, ci voleva effettivamente molto tempo prima di trovare la soluzione perfetta, quindi si anticipava parecchio la pianificazione.

Oggi, invece, ti basta fare qualche ricerca online per sapere tutto quello di cui hai bisogno per prenotare la tua vacanza, e non ti servono 6 mesi di preavviso per risparmiare.

Ragazzo cerca le offerte online per una vacanza

Sfrutta le OTA e prenota il soggiorno online

Ammettiamolo, le OTA sono una manna dal cielo per i turisti. Come sai, le OTA sono delle Online Travel Agency, ovvero dei portali che ti consentono di prenotare le tue vacanze direttamente online, in modo semplice, sicuro e intuitivo.

Oltre ad essere molto pratiche, perché ti facilitano la vita, le OTA hanno anche l’indubbio vantaggio di aver costruito un sistema commerciale tale per cui, prenotando una camera tramite loro, puoi confrontare tante soluzioni (e quindi risparmiare) ottenendo prezzi e condizioni di pagamento spesso ugualmente convenienti a quelle che le strutture ti offrono con una prenotazione diretta.

Un esempio? La cancellazione gratuita e il “paga dopo” disponibile sui più noti portali di booking online.

Senza bisogno di pianificare mesi prima, bastano invece due settimane d’anticipo, per prenotare la camera a ottimi prezzi, magari usufruendo del “paga dopo”, così non devi nemmeno provvedere subito all’esborso economico.

Prenota treni e aerei online

Come per le camere d’albergo, anche treni, aerei (opta per i voli low cost), navi e altri mezzi di locomozione sono facilmente gestibili online, e quasi sempre basta un anticipo di un paio di settimane rispetto alla data della partenza per comprare i titoli di viaggio a prezzi scontati, e puoi farlo senza muoverti dal divano di casa.

I treni ad alta velocità di Trenitalia o Italo, ad esempio, sono davvero molto convenienti se solo si riesce ad acquistare i biglietti un po’ prima della partenza, in particolare in alcuni orari non di punta e meno ricercati.

Se non hai esigenze particolari e puoi partire in ogni momento della giornata, questa è un’ottima soluzione. Compri il biglietto che costa meno senza preoccuparti dell’orario di partenza e di arrivo, perché l’unica cosa che conta è risparmiare denaro da utilizzare per le vacanze, e massimizzare quello che puoi ottenere con le tue finanze.

Scegli bene il periodo della vacanza intelligente

Pochi possono permettersi il lusso di decidere quando andare in ferie indipendentemente da tutto e da tutti, specialmente chi lavora in aziende di piccole e medie dimensioni, dove c’è il rischio di lasciare scoperti dei settori o delle postazioni se non ci si accorda con i colleghi.

Però si deve tenere conto delle tariffe alberghiere che variano sensibilmente nell’arco dell’anno, in base ai periodi categorizzati come “bassa, media e alta stagione”. Da un giorno all’altro i prezzi subiscono delle impennate considerevoli, spesso del 20-25% se non di più, per ottenere esattamente gli stessi servizi, e lo stesso trattamento, di un periodo meno richiesto.

Ecco perché, chi ha la facoltà di scegliere quando partire, può ottenere il risparmio maggiore semplicemente evitando i mesi di luglio e agosto.

E se non puoi scegliere la media o bassa stagione? Beh, puoi provare a intercettare qualche offerta speciale dedicata alle coppie, alle famiglie o cose simili, con quei pacchetti comprensivi di tutto, dal pernottamento alle attività ludiche.

In questo modo, potrai fare le vacanze in alta stagione con prezzi ragionevoli.

È una vacanza intelligente, non un trasloco

Se viaggi in aereo e vuoi risparmiare, devi puntare sulle compagnie e sui voli low cost, ma questo vuol dire che devi anche adeguarti agli standard e alle limitazioni che questo comporta.

Ad esempio, non puoi portare più di un numero minimo di bagagli tra quelli in stiva e quelli a mano, e non devono superare un certo peso, altrimenti paghi dei supplementi che spesso vanificano il risparmio sul biglietto stesso.

Il consiglio, in questo caso, è quello di non portare niente che sia superfluo, come l’asciugacapelli o gli asciugamani se stai andando in un hotel, e di comprare un trolley delle giuste dimensioni, che sia leggero di suo, in modo che non influisca eccessivamente sul peso totale del bagaglio.

 

Pronto, Protetto... Via!
Lavori, ti diverti e viaggi anche all'estero sempre al sicuro dagli infortuni, con soli 9,40€ al mese
Scopri i vantaggi

Usa i mezzi pubblici

Uno dei costi più pesanti quando si visita una città, in particolare le città d’arte, è relativo ai trasporti pubblici, specialmente in alcune capitali europee, come Londra o Parigi. C’è da dire, però, che se volessi spostarti in taxi, oppure noleggiando un’auto e pagando i parcheggi, ti costerebbe molto di più.

Informati bene prima di partire, perché nel resto d’Europa e del mondo non è come in Italia, esiste più concorrenza nel settore dei trasporti pubblici e a volte puoi trovare treni locali più economici rispetto alle compagnie di bandiera. Ad esempio, a Londra, la Southern Railway - che collega la capitale con il sud della Gran Bretagna - è più economica di altre compagnie, in particolare se acquisti in anticipo i biglietti online.

Sempre a Londra, puoi fare dei mini abbonamenti per la metro grazie alla Oyster card, che puoi ricaricare quasi ovunque, e che ti consente di viaggiare senza limitazioni, a costi, di fatto, ragionevoli.

Anche per raggiungere il centro della città dall’aeroporto, ad esempio, esistono diverse opzioni, come i pullman di vettori specializzati, che offrono il servizio in diverse città europee a prezzi più competitivi.

Per farti un esempio concreto, se da Roma Termini devi raggiungere l’aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci di Fiumicino, il treno può costarti circa 28,00 euro, mentre scegliere un bus può costare anche solo 8,00 euro. Certo, impiega più tempo, ma tra andata e ritorno il risparmio c’è.

Moltiplica per i componenti della tua famiglia o della tua comitiva di amici, e avrai un totale di tutto rispetto.

Uno dei costi più pesanti quando si visita una città, in particolare le città d’arte, è relativo ai trasporti pubblici, specialmente in alcune capitali europee, come Londra o Parigi. C’è da dire, però, che se volessi spostarti in taxi, oppure noleggiando un’auto e pagando i parcheggi, ti costerebbe molto di più.

Informati bene prima di partire, perché nel resto d’Europa e del mondo non è come in Italia, esiste più concorrenza nel settore dei trasporti pubblici e a volte puoi trovare treni locali più economici rispetto alle compagnie di bandiera. Ad esempio, a Londra, la Southern Railway - che collega la capitale con il sud della Gran Bretagna - è più economica di altre compagnie, in particolare se acquisti in anticipo i biglietti online.

Sempre a Londra, puoi fare dei mini abbonamenti per la metro grazie alla Oyster card, che puoi ricaricare quasi ovunque, e che ti consente di viaggiare senza limitazioni, a costi, di fatto, ragionevoli.

Anche per raggiungere il centro della città dall’aeroporto, ad esempio, esistono diverse opzioni, come i pullman di vettori specializzati, che offrono il servizio in diverse città europee a prezzi più competitivi.

Per farti un esempio concreto, se da Roma Termini devi raggiungere l’aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci di Fiumicino, il treno può costarti circa 28,00 euro, mentre scegliere un bus può costare anche solo 8,00 euro. Certo, impiega più tempo, ma tra andata e ritorno il risparmio c’è.

Moltiplica per i componenti della tua famiglia o della tua comitiva di amici, e avrai un totale di tutto rispetto.

Mangia nei posti consigliati dai turisti

Il mondo è cambiato negli ultimi anni, oggi ti basta uno smartphone connesso a Internet per consultare piattaforme come Yelp, TripAdvisor, Foursquare, ma anche le recensioni sulle pagine locali di Facebook o Google Maps, per sapere come si mangia e quanto si paga in un ristorante, fast food, pub o take away, in qualunque momento, ovunque nel mondo, in base alle recensioni lasciate dagli altri utenti.

Risparmiare in vacanza è possibile

Come vedi, organizzare una vacanza intelligente e godersi qualche meritato giorno di riposto in estate o in bassa stagione, è possibile.
Per ricapitolare, ecco cosa fare:

1) Organizzati in anticipo, bastano due settimane per fare la differenza
2) Prenota direttamente online pernottamenti, treni o aerei
3) Se puoi scegliere, parti nel periodo economicamente più favorevole, altrimenti sfrutta i pacchetti in offerta
4) Valuta le compagnie aeree low cost, stando attento ai limiti sui bagagli
5) Usa i mezzi pubblici, informandoti in anticipo sui vettori e sulle soluzioni più convenienti
6) Mangia nei luoghi consigliati dai turisti per evitare sorprese sul conto

Puoi fare la vacanza che desideri senza intaccare più del necessario i tuoi risparmi. Hai solo bisogno di un po’ di pianificazione, dei giusti strumenti e delle corrette informazioni.

postato: Agosto 24, 2016