Pronto protetto Via: l'assicurazione per proteggerti dagli infortuni

A cosa serve una polizza per proteggersi dagli infortuni? Grazie agli indennizzi è un aiuto fondamentale per spesare le cure o integrare le perdite dovute all’impossibilità di lavorare La spesa parte da €9,40 al mese e con pochi euro in più, la protezione si estende a tutta la famiglia.

Secondo gli ultimi dati del Censis la spesa sanitaria a carico dei cittadini è salita a 40 miliardi di € (era di 37,3 miliardi lo scorso anno), in aumento del 9,6% tra il 2013 e il 2017. [1]

In questo scenario  le assicurazioni infortuni, come Pronto Protetto Via, una polizza infortuni che protegge dagli imprevisti in Italia e all’estero, 24 ore su 24, al lavoro ma anche nel tempo libero, diventano uno strumento fondamentale per chi vuole tutelare la propria salute e la stabilità economica personale e della famiglia.

La polizza offre una serie di indennizzi in caso di infortunio, calcolati in base ai giorni di ricovero, convalescenza e/o gesso. Queste somme, erogate direttamente all’assicurato, garantiscono così la possibilità di accedere a cure mediche aggiuntive, velocemente e senza indebitarsi, integrando i servizi del Sistema Sanitario Nazionale.

light
Glossario
Assicurato
La persona coperta dall’assicurazione al verificarsi di un evento. Può coincidere con il contraente
Contraente
Il soggetto che ha l'obbligo di pagare il premio della polizza che egli stesso ha stipulato con la compagnia assicurativa
Indennizzo
La somma dovuta dalla compagnia all'assicurato, al verificarsi di un incidente coperto dalla polizza

 

Pronto Protetto Via, l’assicurazione infortuni che ti protegge e ti assiste

La polizza infortuni Pronto Protetto Via offre tutele sia economiche sia servizi di assistenza. Essa tutela infatti dagli imprevisti che ti possono capitare  sia in situazioni lavorative, sia di svago, come viaggi o attività sportive. Inoltre offre servizi di assistenza, come infermiere o fisioterapista a domicilio, che ti aiutano a gestire il momento di difficoltà, per esempio nella gestione della tua famiglia e della cura della casa durante la convalescenza.

 

In caso di infortunio, Pronto Protetto Via garantisce un indennizzo giornaliero a seguito di:
  • ricovero in istituto di cura (pubblico o privato);
  • convalescenza successiva al ricovero;
  • ingessatura a seguito di frattura ossea.

 

Nella stessa tariffa e senza costi aggiuntivi è incluso un raddoppio delle somme se l’infortunio si verifica all’estero, dettaglio importante visto che in questi casi potrebbero sorgere altre spese, a partire dalla necessità di prolungare il proprio soggiorno.

 

I servizi di assistenza previsti dalla polizza MetLife sono:
  • consulto medico telefonico in caso di urgenza conseguente a un infortunio;
  • medico o ambulanza in caso di urgenza;
  • infermiere a domicilio (solo in Italia) massimo 2 ore al giorno per 10 giorni;
  • babysitter a domicilio per 4 ore al giorno per massimo 3 giorni;
  • collaboratore domestico o badante a domicilio per massimo 30 € al giorno per 5 giorni.

Quanto costa e quanto offre?

Pronto Protetto Via prevede due piani, Smart e Gold.

Il piano Smart  ha un costo di 9,40 € al mese e prevede:

●      100 € al giorno per ogni giorno di ricovero da infortunio;

●      50 € al giorno per ogni giorno di convalescenza post ricovero da infortunio;

●      50 € al giorno per ogni giorno di ingessatura da infortunio.

Se l’infortunio avviene all’estero, la diaria da ricovero è di 200 €.

Il piano Gold invece ha un costo di 17,30 € al mese e prevede:

●      200 € al giorno per ogni giornata di ricovero;

●      100 € al giorno per ogni giornata di convalescenza post ricovero;

●      100 € al giorno per ogni giornata di ingessatura.

Se l’infortunio avviene all’estero, la diaria da ricovero è di 400 €.

La polizza è valida a mezzanotte del giorno in cui avviene l’acquisto telefonico e ha durata annuale. Successivamente Pronto Protetto Via si rinnova automaticamente di anno in anno. Il rinnovo annuale non è vincolante, si può disdire in qualsiasi momento con una semplice telefonata.

A chi è consigliata?

Pronto Protetto Via è un prodotto adatto a tutti, ma è particolarmente consigliata per chi:

●      pratica sport ed è interessato a stipulare un’assicurazione sportiva per proteggersi durante lo svolgimento dell’attività;

●      viaggia molto - sia per lavoro sia nel tempo libero;

●      è un libero professionista che ha bisogno di un'assicurazione infortuni sul lavoro, specialmente per contenere l’impatto economico dovuto agiornate trascorse in ospedale o in convalescenza, senza poter lavorare.

Chi può assicurarsi?

Si possono assicurare con Pronto Protetto Via le persone residenti in Italia, con un’età compresa tra i 18 e i 70 anni non compiuti.

Questa polizza è adatta alla protezione di tutta la famiglia. Infatti, oltre alla protezione individuale, è possibile estendere le coperture anche al proprio partner o ai membri della famiglia, proteggendoli e risparmiando (l’estensione di copertura è in genere più vantaggiosa rispetto alla stipula di diversi contratti assicurativi).

Le estensioni di copertura previste da MetLife sono:

●      per la coppia: il piano Smart costa 16,60 € al mese, mentre il piano Gold 31,20 € al mese e copre sia l’assicurato che il partner;

●      per la famiglia: il piano Smart costa 22,40 € al mese, mentre il piano Gold 42,60 € al mese e copre assicurato, partner e figli (senza limiti di numero) fino all’età di 30 anni, a patto che facciano parte dello stesso nucleo familiare..

Perché Pronto Protetto Via?

La maggior parte delle persone vorrebbe stipulare un’assicurazione contro gli infortuni per essere certo, in caso di bisogno, di poter accedere alle migliori cure in tempi veloci. Purtroppo tanti non lo fanno, spaventati soprattutto dal costo. Come abbiamo visto, una polizza come Pronto Protetto Via è un prodotto accessibile e che garantisce la protezione e la tutela dagli imprevisti per tutta la famiglia.

Se sei interessato, puoi fare un preventivo online gratuitamente. Prima di sottoscriverla consulta il set informativo con tutte le condizioni.

Fonti per questo articolo:

 [1] Censis

Potrebbe interessarti anche:

Infortunio sul lavoro: cosa bisogna fare? La procedura e le novità
Sicurezza sul lavoro: gli obblighi per i liberi professionisti e per le PMI
Una caduta dalla bici con lieto fine: la storia di Sira e Greta